TEKOA

Ana Pace                TEKOA MILANO è il progetto di artigianato e artigianale di Ana Pace, un’argentina dalle radici multietniche trasferitasi in Italia molti anni fa, mamma, traduttrice, docente universitario, designer, creatrice di oggetti dalla forte personalità, culturalmente ibridi, stilisticamente contaminati. 

TEKOA è il suono della parola guaranì «tekóha» che vuol dire “il luogo dove siamo ciò che siamo” (nel «tekóha» il luogo e la persona sono un tutt’uno indissolubile, questo luogo non è solo abitazione bensì esperienza di vita plurale). È proprio questa visione olistica a contraddistinguere il lavoro della designer. Nelle sue creazioni Design ed Essere si fondono in un connubio ben riuscito che da vita a oggetti non convenzionali, poetici ma sempre pratici. 

Nelle sue borse, pezzi unici fatti a mano, mischia stili e culture, colori e materiali, scelti questi non solo per la loro bellezza ma anche per la loro nobiltà, materiali forti e duraturi, a volte ricuperati e che quindi ci raccontano la storia degli oggetti che sono stati: la giacca di lana della nonna Angelina, le quinte in velluto di un vecchio teatro, qualche cravatta di seta, soprabiti in tessuti di altri tempi, cinture di cuoio, braccialetti d’argento, boccettine di rame, antiche chiavi si combinano in accostamenti materici, cromatici e culturali sorprendenti ma al contempo armoniosi. Tekoa Borse

Ogni borsa è un pezzo unico e come tale ha un nome proprio tutto suo, come dice l’artigiana “ognuna mi ricorda qualcosa, un oggetto, una persona, una canzone, del presente o del passato, di tutti i luoghi e le culture che mi appartengono”.

English version

TEKOA     a project by Ana Pace.

I’m an Argentinian with Italian German Spanish Guarani ancestors, not necessarily in this order. I live in Italy; I have lived in Italy half of my life. I do many things, I love creating objects of all kind, combining colors, forms, materials, cultures, languages, giving a second life to objects that were doomed to oblivion.

I have a weakness for fabrics and I have a weakness for bags so I design fabric bags, each of them is a unique piece, I have lots of fun creating them, when I’m in the mood for a bag I spread all my fabrics on a huge table and start combining colors and textures, forms, till I get that shocking but harmonious effect I’m looking for.

I also like repurposing materials, turning old objects into functional and beautiful parts of the bags, like an old lighter holder that becomes a button, or an antique key used as a closure.

I give a name to each bag, they all remind me of something, a person, an object, a song, from the present or the past, from all the cultures I lived in.

My bags are simple, I use clean-cut lines, I want them to give not only a visual experience, something people like to see, but also something people like to touch, and something people like to wear, wear every day, a comfortable and practical object.

You can see all of them here:

Tekoa Borse

TekoA is the name of my brand, it comes from an awesome Guaraní word that means “the place where we are what we are”.

Più informazione sulla parola Tekóha e sul buon vivere guarnì (en español) in questo link